Raggi, Marra e il fil rouge che porta a De Santis

palazzo GiustinianiDa diversi giorni si legge sui media di indagini a vario titolo che riguardano il Campidoglio. I riflettori più potenti sono stati accesi dopo l’arresto di Raffaele Marra, potente braccio destro del sindaco capitolino Virginia Raggi (M5S) e dopo il contemporaneo arresto dell’immobiliarsita capitolino Sergio Scarpellini che gli inquirenti considerano pericolosamente vicino allo stesso Marra. I nomi dei due sono sulla cresta dell’onda da mesi. Ma non ci sono solo loro. Stando a quanto riporta Repubblica.it: «… sul fronte nomine in procura è aperta la partita sui contratti sottoscritti con il magistrato Carla Raineri, ex capo di gabinetto, Salvatore Romeo, capo segreteria, Andrea Mazzillo, ex capo staff poi nominato assessore al Bilancio, e Antonio De Santis, delegato alla gestione del personale. Un’indagine oggi classificata a modello 45, ovvero senza titolo di reato né indagati».

In questo contesto interessante è il nome di De Santis. Chi era costui? Guardando con cura sul web e grazie a qualche telefonata, qualcosa lo si viene a sapere. Il De Santis era dipendente del gruppo Cinque stelle alla Camera fino a circa tre mesi fa, divenendo dirigente di staff al settore del personale del Campidoglio con la Raggi. De Santis è calabrese della provincia di Reggio, iscritto all’ordine degli avvocati di Palmi nel Reggino. Alla Camera coi Cinque stelle era il responsabile legislativo della Commissione Lavoro; si iscrisse al M5S il giorno della sua cooptazione tre anni fa a Montecitorio proprio come responsabile dell’area Lavoro.

Del passato di De Santis la conoscenza è più fumosa; nella precedente legislatura è stato visto come portaborse dell’ex onorevole ligure Giovanni Paladini dell’Idv. Si tratta proprio di quel Paladini, ex poliziotto dell’area dipietrista con il cuore a droite, che in passato si spese molto per mettersi di traverso rispetto a qualunque iniziativa intesa per fare luce sul comportamento delle forze dell’ordine durante il G8 di Genova. Si tratta proprio di quel Paladini che con la moglie Marylin Fusco fu sottoposto ad una pesante inchiesta penale.

Ma prima di bazzicare i corridoi dell’Idv che cosa faceva De Santis? Su di lui ci sono solo leggende metropolitane tra l’Europa, le Calabrie e il servizievole quartiere Prati a Roma. Nessuno sa di sue carriere accademiche o di livelli dirigenziali in seno alla pubblica amministrazione, le sole attività che aprono al ruolo di dirigente di staff. Eppure la Raggi ha voluto fortemente De Santis con sé. Quali sodalizi hanno suggerito questo nome alla Raggi? (nel riquadro uno scorcio di palazzo Giustiniani, uno degli edifici del potere romano)

Print Friendly

Lascia un Commento

Cerca
Calendario
dicembre: 2016
L M M G V S D
« Nov   Mar »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
Archivio
Esenler temizlik şirketleri porno Bakırköy temizlik şirketleri