Incognita su incognita

(m.m.) Dopo il recente esposto presentato dal Comitato vicentino contro l’abusivismo edilizio sembra che la Forestale si sia messa al lavoro per ordinare le carte e per chiedere i primi lumi in comune richiedendo copie di atti depositati a palazzo Trissino. Questa almeno è la voce che arriva dalla sede provinciale del Corpo forestale dello Stato. Ma in piazza Biade, oltre ad essere in ansia per la questione delle distanze dai corsi d’acqua, che non sarebbero rispettate (almeno così sostengono gli esponenti ovvero Legambiente Veneto e lo stesso comitato), ci sarebbe un ulteriore elemento di preoccupazione. Che riguarda sostanzialmente la eventualità che la violazioni penali non riguardino solo il testo unico sulla disciplina dei corsi d’acqua. Ma anche la possibilità che gli inquirenti valutino la violazione 47 del 1985, che prevede, tra gli altri quello che viene comunemente definito come reato di lottizzaizone abusiva. Si tratta di una opzione che potrebbe trascinare nel gorgo giudiziario sia lo stabile del nuovo palazzo di giustizia sia le lottizzazioni private propugnata da Sviluppo Cotorossi spa.

Lascia un Commento

Cerca
Calendario
luglio: 2013
L M M G V S D
« Giu   Ago »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Archivio
Esenler temizlik şirketleri porno Bakırköy temizlik şirketleri