L’Antimafia reggina in cerca di carte in una filiale milanese della BpVi

(m.m.) Fa riflettere la notizia pubblicata due giorni fa dalla edizione milanese on-line del Corsera. Sul quale si legge testualmente: «Uomini della Direzione antimafia di Reggio Calabria, oltre a perquisire 25 abitazioni e tre sedi di società nell’ambito di un’operazione contro il riciclaggio di denaro, hanno effettuato una ricerca di documenti in sei filiali di tre banche diverse a Milano. In particolare il personale Dia ha visitato quattro filiali di Intesa San Paolo, una della Banca di credito artigiano ed una della Popolare di Vicenza». Ora indipendentemente dai nomi degli istituiti di credito citati nel servizio (e per chi è di Vicenza salta all’occhio il nome di BpVi), che possono tranquillamente essere estranei all’inchiesta, rimane un fatto. Le mafie, in ragione della grande capacità di muovere flussi ingenti di denraro, finiscono spesso, di riffa o di di raffa, con l’intersecare le loro storie con quelle del mondo bancario. Sono maturi i tempi per una riforma delle leggi in materia?

Lascia un Commento

Cerca
Calendario
giugno: 2013
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Archivio
Esenler temizlik şirketleri porno Bakırköy temizlik şirketleri