Pedemontana, nessuna violazione di direttive Ue

L’Europa promuove la Pedemontana veneta. Nei giorni scorsi l’eurodeputato ambientalista Andrea Zanoni aveva ricordato pubblicamente le sue interrogazioni alla Commissione europea sulla realizzazione della superstrada in project financing, l’utilità dell’opera e, in particolare, sulle difficoltà dei comitati ad accedere alla documentazione per controllare l’impatto ambientale dell’opera. E Zanoni aveva riferito che, in risposta, il commissario Ue all’ambiente Janez Potocnik aveva avviato un’indagine su un’eventuale violazione della direttiva 2003/4/CE, relativa appunto all’ “accesso del pubblico all’informazione ambientale”. Ma proprio ieri con lettera ufficiale il Dipartimento politiche europee ha informato la Regione Veneto che «il Servizio competente della Commissione europea ha archiviato il caso». Insomma, tutto in regola. «Non sono sorpreso da questa archiviazione. L’unico commento che mi sento di fare – osserva Silvano Vernizzi, commissario di governo per la Pedemontana e dirigente regionale – è che il tempo impegnato dai nostri funzionari per rispondere alle richieste della Commissione europea poteva essere speso sicuramente meglio».

da Il Giornale di Vicenza del 29 maggio 2013; pagina 7

4 Commenti a “Pedemontana, nessuna violazione di direttive Ue”

  • MASSIMO FOLLESA says:

    Sembra una notizia da confermare ancora, ho contattato Andrea Zanoni che da Bruxelles riferisce non vi sono riscontri alle affermazioni dell’ing. Vernizzi. I funzionari presenti degli uffici competenti della CE non sanno nulla e non hanno potuto finora fornire riferimenti e copie dei documenti che sono richiamati nell’articolo. Qualche verifica sul caso è in corso ma sembra una notizia non suffragata dai riscontri così sulla base delle prime telefonate dirette ai funzionari europei. Dall’altra parte vi è l’abitudine del povero Silvano di spacciare mozzarelle, soprattutto quando si rende conto che i tempi di esecuzione slittano di 12 mesi in 12 mesi. Altra cosa strana è che non si cita uno straccio di documento e che nessuno ha finora avvisato l’eurodeputato che ha presentato l’istanza nel 2011, e di solito a Bruxelles su queste cose sono precisi. Poi che questo lavoro di verifica lo debbano fare i cittadini e non i giornalisti è un’altro fatto strano, ma si sa che al Vicenza sono troppo occupati a ricopiare parola per parola le dichiarazioni degli amici dell’editore, e poi non resta il tempo per verificarle.

  • MASSIMO FOLLESA says:

    Sembra una notizia da confermare ancora, ho contattato Andrea Zanoni che da Bruxelles riferisce non vi sono riscontri alle affermazioni dell’ing. Vernizzi. I funzionari presenti degli uffici competenti della CE non sanno nulla e non hanno potuto finora fornire riferimenti e copie dei documenti che sono richiamati nell’articolo. Qualche verifica sul caso è in corso ma sembra una notizia non suffragata dai riscontri così sulla base delle prime telefonate dirette ai funzionari europei. Dall’altra parte vi è l’abitudine del povero Silvano di spacciare mozzarelle, soprattutto quando si rende conto che i tempi di esecuzione slittano di 12 mesi in 12 mesi. Altra cosa strana è che non si cita uno straccio di documento e che nessuno ha finora avvisato l’eurodeputato che ha presentato l’istanza nel 2011, e di solito a Bruxelles su queste cose sono precisi. Poi che questo lavoro di verifica lo debbano fare i cittadini e non i giornalisti è un’altro fatto strano, ma si sa che al Vicenza sono troppo occupati a ricopiare parola per parola le dichiarazioni degli amici dell’editore, e poi non resta il tempo per verificarle.

  • Pippo Spano says:

    Milioni, perché non torni ad indagare nella Valchiampo? C’è ancora il gassificatore che incombe…

  • Marco Milioni says:

    Sto ricominciando…

    grazie però, il suggerimento fa piacere…

    Marco Milioni

Lascia un Commento

Cerca
Calendario
maggio: 2013
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
Archivio
Esenler temizlik şirketleri porno Bakırköy temizlik şirketleri